Coronavirus ha attualmente ucciso più di quattro milioni di individui in tutto il mondo, delta variation perseguita allo stesso modo specialisti

0
35
Rate this post

Coronavirus ha attualmente ucciso più di quattro milioni di individui in tutto il mondo, delta variation perseguita allo stesso modo specialistiLa vittima internazionale da COVID-19 ha attraversato il marchio 4 milioni mercoledì. Ciò si è verificato ogni volta che la crisi si sta progressivamente sviluppando in una corsa tra le iniezioni e la variazione Delta altamente infettiva del coronavirus. Il numero di persone che perdono la vita nel corso dell’anno precedente e un cinquanta per cento.

Secondo le principali informazioni accumulate dalla Johns Hopkins University, ha a che fare con lo stesso come la varietà di individui uccisi in battaglia in tutti i problemi di guerra nel mondo perché 1982. Questo è secondo le citazioni dell’Istituto di ricerca sulla pace di Oslo. È anche tre volte il numero di obiettivi che incidenti stradali innescano ogni anno sul pianeta.

La varietà di morti può essere presa troppo alla leggera

La varietà di morti può essere presa troppo alla leggeraAllo stesso tempo, tuttavia, gli esperti consigliano che questa cifra è sottovalutata, perché molti obiettivi non sono stati registrati formalmente dalle autorità o forse intenzionalmente non li menzionano. Con l’introduzione dei vaccini, il numero giornaliero globale di morti è sceso a circa 7.900, superando 18 mila a gennaio.

Molto di più sull’argomento: Coronavirus. Nelle ultime settimane, tuttavia, la diffusione della variante delta dell’infezione, che si sta diffondendo rapidamente anche in nazioni con campagne di vaccinazione di successo come gli Stati Uniti, la Gran Bretagna o Israele, ha aumentato i problemi in tutto il mondo. La Gran Bretagna, ad esempio, ha registrato più di 30 mila situazioni nuove di zecca al giorno per la prima volta dato che gennaio, con il governo federale che si prepara a sciogliere tutte le azioni che continuano ad essere in Inghilterra comunque. Altri paesi stanno ripristinando le azioni anti-pandemia e stanno tentando di accelerare la gestione delle iniezioni. Tuttavia, nelle componenti più povere del mondo, la vaccinazione continua a ritardare notevolmente.

Gli Stati Uniti hanno il maggior numero di vittime

La maggior parte degli obiettivi in tutto il mondo, la pandemia ha sostenuto negli Stati Uniti, che riporta più di 600 mila morti. Il Brasile aderisce, con oltre 520mila target, e anche l’India, che segna oltre 405mila morti. Varianti, accesso ineguale alle vaccinazioni e allentamento delle reti di sicurezza nelle nazioni più ricche sono, secondo Ann Lindstrand della Globe Wellness Organization (CA), “un mix tossico che è molto pericoloso.”Invece di affrontare la crisi con un metodo “io e la mia nazione”, gli individui dovrebbero iniziare a prendere sul serio la realtà che si tratta di un “problema globale che richiede soluzioni a livello mondiale.

Gli Stati Uniti hanno il maggior numero di vittime“Nel 2002-2003, l’infezione da SARS è stato il primo dei coronavirus a causare problemi in tutto il mondo. 774 persone sono morte per gli effetti di questo virus, che ha iniziato a diffondersi dalla Cina. 650.000 persone passano dall’influenza stagionale, che è comunemente in contrasto con il coronavirus, secondo l’Organizzazione mondiale della salute e del benessere. A 20 anni. nel XIX secolo sono emerse 2 grandi pandemie di influenza non stagionale: l’influenza orientale (1957-1958) e l’influenza di Hong Kong (1968-1970). Ognuno di loro ha ucciso un milione di persone. L’influenza spagnola del 1918-1919, secondo lo studio inizialmente del 2 ° secolo, ha provocato la morte di circa 50 milioni di individui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here