09.09.2010 - ore 09.40
Sicilia verso la stabilizzazione di 2.900 precari della sanità

Un sospiro di sollievo per quasi tremila persone e una boccata d’ossigeno per l’intera sanità siciliana. Quasi tremila persone saranno assunte a tempo indeterminato, nell’ottica di un superamento progressivo del lavoro precario nella sanità. Clima disteso e soddisfazione reciproca hanno caratterizzato l’incontro tra i sindacati e le autorità regionali sui temi della sanità, secondo l’assessore Russo. Il confronto è stato giudicato da Russo “molto utile per focalizzare alcuni punti della riforma sanitaria che saranno oggetto di un monitoraggio mensile”. La collaborazione con i sindacati sarà “fondamentale per accompagnare la concertazione a livello locale sull’attuazione di quanto devono porre in essere le aziende sanitarie per l’adozione delle piante organiche e in vista della assunzione a tempo indeterminato di quasi 3 mila persone nell’ottica del superamento del precariato”. Nel pomeriggio invece solo la Cisl e la Fassid hanno preso parte alla riunione con i rappresentanti sindacali della dirigenza medica convocata dall’assessore Russo. “Avevo recepito nei giorni scorsi il malessere di alcune sigle sindacali della dirigenza medica che avevano addirittura dichiarato lo stato di agitazione. Forse c’è una divergenza di vedute all’interno di alcuni sindacati ma non posso che interpretare l’assenza odierna come una inammissibile fuga dalle responsabilità. Non vorrei che si trattasse di una chiusura corporativa con la quale si tenta, senza alcuna possibilità di successo, di bloccare il cambiamento: viene sbandierata la presunta assenza di un confronto con l’assessorato per motivare prese di posizioni che, alla luce di quanto accaduto oggi, appaiono strumentali.
Infatti, la verità documentata e documentabile con i verbali sottoscritti è che già a luglio ai sindacati della dirigenza medica sono stati illustrati, nei dettagli, sia la ratio delle linee guida, ispirate al rispetto dei parametri nazionali indicati dal Patto per la Salute, che le ragioni della nostra celerità: nel 2011, infatti, la legge finanziaria bloccherà i rinnovi del 50% dei contratti a tempo determinato e si rischierà di non poter rinnovare contratti a 1.500 unità di personale. E’ forse questo quello che vogliono alcuni sindacati?”. Russo, accogliendo la richiesta della Cisl e della Fassid, riconvocherà a brevissima scadenza la riunione con i rappresentanti sindacali della dirigenza medica per affrontare il tema delle piante organiche.



Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici e clicca su mi piace.

Potrebbe interessarti anche:

Al via il Sanit, Forum Internazionale della Salute

Torna anche quest’anno l'appuntamento con il Sanit, il forum internazionale della salute, in programma...

SIC SANIT 2007 TG2

...

SALUTE: FEDERANZIANI, A SANIT ROMA SCREENING GRATUITI PER OVER 60 =

(AGI) - Roma, 15 giu. - Ipertensione, infarto e aderenza alla terapia. Sono solo alcuni dei temi toccati...

Fazio inaugura il Sanit, Forum Internazionale della Salute. Attese 30 mila presenze

Il ministro della Salute Ferruccio Fazio, insieme al presidente della Regione Lazio Renata Polverini,...

Thumblated Related Post

Scrivi un commento:

| Sei un nuovo utente? Registrati per lasciare un commento

Il network di

logo Federanziani
logo Figli e Famiglia il Giornale del web logo FamilyTV
Compendio SIC

Il Compendio SIC è realizzato in collaborazione con:

logo Università Cattolica logo Federfarma logo CEIS logo Farmindustria logo fimmg logo unime logo Luiss